italiano
Genussurlaub

Un cordiale benvenuto a Kötschach-Mauthen

Zona di produzione del formaggio di malga Gailtaler Almkäse! Altro

 

Museo 1915-1918

Un monito per la pace e per la fratellanza fra i popoli.

Escursioni alle malghe

Insieme alla scoperta della natura e della geologia delle Alpi Carniche. Altro

XVIII. Käsefestival

Ecco alcune impressioni della passata edizione del festival del formaggio Altro

Aquarena

Divertimento e relax nel tempo libero per grandi e piccini. Altro

Storia del formaggio

La storia del formaggio inizia già nella preistoria. Si presume che i cacciatori e i raccoglitori dell'età della pietra avessero scoperto nello stomaco di giovani ruminanti ancora in fase di allattamento, delle masse gelatinose di colore biancastro. Questo latte fermentato nello stomaco degli animali era già una primitiva specie di formaggio.

Più tardi, durante la media età della pietra (X - VIII millennio avanti Cristo) con l'inizio delle pratiche di allevamento l’uomo ebbe a disposizione per la prima volta abbondanti quantità di latte animale. Probabilmente si trattava in gran parte di latte di capra e di pecora. Fu allora che nacque l'arte del formaggio. Il latte veniva conservato in vasi di terracotta o in vesciche di animali, e veniva scaldato al sole o sul fuoco. Se il latte cagliava, in condizioni favorevoli si otteneva un alimento facilmente conservabile.

Ma fu solo intorno al 5000 a.C. che l'arte casearia compì un notevole passo avanti. In Egitto, in Asia Minore e nella zona del Mar Nero il formaggio divenne un alimento importante. Le più antiche rappresentazioni scritte e figurative giunte fino a noi provengono dalla Mesopotamia (l'attuale Iraq) e risalgono al 3000 a.C.

Anche i Greci consideravano il formaggio una vera prelibatezza. L’arte casearia venne perfezionata da schiavi greci e diffusa quindi nell’impero romano.

Quando i Celti valicarono le Alpi, nel 4000 a. C., conoscevano a fondo l’arte casearia e già allora utilizzavano setacci per separare la panna dal latte. Grazie a loro il formaggio si diffuse nelle nostre vallate. Le prime testimonianze scritte della Storia del formaggio nelle valli Gailtal e Lesachtal risalgono all’anno 1375.

Nel medioevo furono i monaci a sviluppare ulteriormente l’arte casearia. Le prime descrizioni di varie specie di formaggio risalgono al 1100. L’Emmental, per esempio, viene citato in un documento del 1200, e il Gouda viene citato già nel 1184.

Grazie alla scienza e alla tecnologia, nel XIX secolo l’arte del formaggio conobbe un ulteriore impulso. I laboratori svelarono i segreti del gusto, della maturazione e della stagionatura. Queste nuove conoscenze, unite ai moderni sistemi di refrigerazione e ad altre novità tecnologiche, hanno consentito la produzione e la conservazione di una gamma di formaggi sempre più ampia.

Per un vero buongustaio, l’alta qualità di un formaggio prodotto artigianalmente non è paragonabile a quella dei formaggi industriali.

Krone
Pleamle
Schnellnavigation:

Bücherecke: Bestellen Sie Ihre Bücher bitte bei Buchhandlung Moser in Kötschach » Tel. 04715 254

Onlinebestellung bei Amazon
Onlinebestellung bei Amazon
Onlinebestellung bei Amazon
Onlinebestellung bei Amazon
Onlinebestellung bei Amazon
Anreise | Urlaubsangebote | Impressum | Kontakt